Profilo facebook Vai al nostro profilo linkedin Vai al nostro canale YouTube
logo-sito-qi.jpg

Griffiths III

Ruth Griffiths, ARICD - Association for Research in Infant and Child Development

Sintesi

Finalità: assessment dello sviluppo generale
Età/target: 0-5.11 anni (71 mesi)
Caratteristiche: test di performance con utilizzo di oggetti e immagini
Composizione:
5 scale, 321 item
Somministrazione: forma: individuale
tempo: 90’ circa
Psicometria:
norme continue per età; punteggi età equivalenti (mesi), punti scalari, percentili, stanine, quoziente di sviluppo
Campione:
841 bambini tipici da 1 a 72 mesi (fasce di 1 mese), 70 con ritardo
Edizione italiana: Silvia Lanfranchi, Monica Rea, Renzo Vianello e Rosa Ferri
Data di pubblicazione: ottobre 2017 - ottobre 2019
Qualifica: B1+
Vantaggi

Setting di valutazione ecologico: il bambino si trova di fronte a oggetti familiarie gli viene richiesto di svolgere attività il più simili possibile a quelle che compie ogni giorno nel suo ambiente di vita. Questo ha lo scopo di “alleggerire” l’effetto novitàe di diminuire il rischio che il bambino si trovi di fronte a un compito nuovo da realizzare con un oggetto sconosciuto.

Norme per età e per genere consentono di avere una ponderazione molto precisa del punteggio ottenuto dal bambino valutato e di poterlo confrontare con i bambini del campione normativo che hanno esattamente la sua età e sono del suo stesso genere.

Flessibilità di somministrazione grazie all’ampia gamma di materiali stimolo forniti: l’ordine di somministrazione non è rigido e questo permette di seguire gli interessi del bambino, favorendone la collaboratività.

Nascondi [ - ]
Introduzione

Le Griffiths III sono uno strumento per valutare lo sviluppo del bambino dalla nascita fino a 6 anni di età.  Nascono come una revisione delle precedenti versioni delle scale, che ha avuto il senso di unificare le Griffiths Baby Scales (0-2 anni) e le Griffiths Mental Development Scales Extended Revised (2-8 anni), rendere più agevole la somministrazione, migliorare i materiali, aggiornare gli stimoli considerando l’evoluzione del contesto storico-culturale e rinnovare le norme.

Informazioni tecniche

Applicazioni

Le Griffiths III possono essere utilizzate per una varietà di scopi.

Ambito clinico. In primo luogo sono utili per valutare il livello e il profilo di sviluppo del bambino, al fine di comprendere quanto sia in linea con quello di bambini della stessa età o se sia presente un ritardo in una o più aree. Sono inoltre molto indicate in tutte quelle situazioni in cui è importante monitorare nel tempo lo sviluppo del bambino, ad es. nei follow up di bambini con patologie o difficoltà peri o post natali, al fine di identificare eventuali atipie del profilo di sviluppo. Costituiscono poi, attraverso l’individuazione di punti di forza e debolezza del profilo globale, un valido strumento non solo per pianificare interventi abilitativi o riabilitativi, ma anche per monitorare periodicamente gli esiti di un trattamento e ripianificarne i nuovi obiettivi.

Contesti scolastici. Possono essere utilizzate per la valutazione e la pianificazione degli interventi educativi, per l’identificazione precoce di bambini scolasticamente “a rischio”, e per il collocamento di bambini con problemi di apprendimento generali o particolari e di bambini con disturbi dello sviluppo.

Valutazione neuropsicologica e contesti forensi. Contribuiscono alla determinazione dell’attendibilità della testimonianza o alla pianificazione dell’intervento e del collocamento, attraverso una valutazione precoce e un assessment dell’impatto che lesioni cerebrali e altri disturbi neuropsicologici possono avere sullo sviluppo.

Struttura

Le Griffiths III si basano su un modello integrato di sviluppo, concepito come costituito da vari domini che interagiscono influenzandosi reciprocamente e determinando l’evoluzione del bambino. Per questo motivo sono costituite da 5 scale che coprono altrettanti ambiti dello sviluppo del bambino.

Scala A. Basi dell’apprendimento. Valuta quegli aspetti che durante la prima infanzia rappresentano i prerequisiti delle capacità di apprendimento e che favoriscono un positivo percorso scolastico: abilità cognitive di base per l’apprendimento, aspetti del pensiero, differenti tipi di memoria, il gioco.

Scala B. Linguaggio e comunicazione.Misura lo sviluppo linguistico globale del bambino, che include l’uso e la comprensione del linguaggio e l’utilizzo del linguaggio per comunicare socialmente con gli altri.

Scala C. Coordinazione oculo-manuale.Valuta le abilità fino-motorie, la destrezza manuale e le abilità visuo-percettive.

Scala D. Personale-sociale-emotiva.Valuta i comportamenti che costituiscono lo sviluppo iniziale delle abilità personali (emergenza del concetto di sé), sociali (interazioni e interesse verso l’altro) ed emotive (comprensione ed espressione emotiva, capacità di assumere la prospettiva dell’altro, empatia, ragionamento morale e teoria della mente) del bambino.

Scala E. Grosso-motoria.Valuta il controllo posturale, l’equilibrio, la coordinazione corporea generale, la coordinazione visuo-spaziale, la forza e la resistenza, il ritmo e la sequenzialità motoria.

Grazie a questa struttura le Griffiths III consentono di ottenere informazioni relativamente a ciascuna area dello sviluppo considerata (ogni scala può essere utilizzata anche singolarmente), di tracciare un profilo di sviluppo in termini di punti di forza e di debolezza, ma anche di avere un’indicazione del livello di sviluppo globale del bambino.

Le informazioni sullo sviluppo del bambino ricavate attraverso le Griffiths III provengono da più fonti: una parte deriva dall’osservazione diretta dei comportamenti e abilità che il bambino manifesta spontaneamente durante la sessione di valutazione; una parte proviene dalla valutazione diretta del bambino attraverso la somministrazione di prove da svolgere con specifici materiali; infine, una parte delle informazioni è ricavata da quanto riferito dai genitori. 

Psicometria

Il campione finale di standardizzazione italiano delle Griffiths III è costituito da 841 bambini con sviluppo tipico di età compresa fra 1 e 72 mesi, ed è suddiviso in fasce di 1 mese. Il campione clinico è costituito da 70 bambini (6 mesi e 5 anni e 11 mesi) con diagnosi di ritardo evolutivo, disabilità intellettive, ritardo del linguaggio, ritardo motorio e sviluppo atipico connesso alla nascita pretermine.

I punteggi grezzi di ciascuna scala e il punteggio generale di sviluppo sono trasformati nei seguenti punteggi standardizzati: punteggi età equivalente, punteggi ponderati, quozienti di sviluppo, punteggi stanine, percentili.

Le norme sono state costruite seguendo la procedura dell’inferential norming, una tecnica che oltre a consentire di raggiungere livelli di accuratezza simili a quelli dei campioni tradizionali con numerosità inferiori, permette di ottenere norme continue (di mese in mese) sulla fascia d’età considerata e quindi di seguire, senza lacune, la curva di sviluppo del bambino.

Il materiale

Particolare cura è stata posta nella predisposizione delle situazioni stimolo e dei materiali da utilizzare durante la valutazione, al fine di rendere la valutazione dello sviluppo il più ecologica possibile. Per questo motivo tutti i materiali sono stati creati per essere quanto più simili a quelli che il bambino usa nella sua quotidianità: quiet book (libro di stoffa), costruzioni, incastri, scatoline dei cubetti, asta con anelli, pelouche, pasta da modellare, perline da infilare. In questo modo viene proposta una valutazione in contesti di gioco, che ha proprio il senso di far sentire il bambino a suo agio e di mantenere alta la sua motivazione per la durata della valutazione.

GriffithsIII.jpg
L'adattamento italiano

Nel lavoro di traduzione, adattamento e standardizzazione della versione italiana delle Griffiths III si è da un lato tenuto in considerazione l’effetto di tutti quei fattori socio-culturali che possono determinare differenze nello sviluppo tra bambini cresciuti in Italia e bambini cresciuti nel Regno Unito, dall’altro si è resa la somministrazione il più agevole possibile.

Modalità di somministrazione. Gli item sono stati riordinati rispetto alla versione inglese, per adattare lo strumento alle abilità osservate nei bambini italiani. Inoltre, il numero di item necessari per individuare la soglia base ed il soffitto è stato ridotto. Ciò ha avuto come effetto la riduzione dei tempi di somministrazione, senza perderne le caratteristiche di sensibilità e precisione.

Protocollo di registrazione. È stato arricchito di tutte quelle informazioni che consentono, anche al clinico ancora poco esperto, di somministrare le scale senza doversi continuamente riferire al manuale.

Norme. In considerazione della natura evolutiva dello strumento e del fatto che in età prescolare le acquisizioni si susseguono molto rapidamente, le norme italiane sono state sviluppate per intervalli di età di 1 mese per tutte le età considerate. Inoltre, sono state calcolate norme separate per i maschi e per le femmine.

Storia
Nel 1954, Ruth Griffiths avanzò la sua teoria sullo sviluppo dei bambini piccoli, Avenues of Learning. Ella credeva che si dovesse comprendere il bambino come un tutto e che, per comprenderne il funzionamento, fosse necessario integrare informazioni raccolte attraverso l'osservazione, l'assessment psicometrico e direttamente dai caregiver. Gli studi di Ruth sullo sviluppo del bambino culminarono nella pubblicazione della prima versione delle Scale, le Baby Scales, nel 1954. Queste permettevano la valutazione dello sviluppo dalla nascita ai 2 anni, in cinque dominii (avenues) dell'apprendimento: locomotorio, personale-sociale, udito e linguaggio, coordinazione mano-occhio, performance.
Ruth ricevette molte richieste di estensione delle scale ai bambini più grandi. Per rispondere a questa esigenza, le Baby Scales furono sottoposte a revisione e ristandardizzate, e negli anni '60 furono sviluppate le Extended Griffiths Scales. Queste coprivano una fascia d'età dalla nascita agli 8 anni, e includevano una sesta scala per i bambini dai 2 anni in poi, ragionamento pratico. Un ulteriore bisogno di revisione portò, nel 2006, alla pubblicazione delle Griffiths Mental Development Scales - Extended Revised (GMDS-ER).
Considerando la Extended Revised come la seconda revisione delle Griffiths, si è chiamata Griffiths III questa nuova edizione.
Le Griffiths III rappresentano, nel solco della tradizione diagnostica iniziata da Ruth Griffiths, un aggiornamento dell'assessment per le nuove generazioni di bambini. Esse mantengono, infatti, quelle caratteristiche che hanno consacrato il successo di questo strumento nel corso degli ultimi decenni, facendone un gold standard nella valutazione dello sviluppo dei bambini molto piccoli (cfr. Journal of Pediatrics and Child Health, 48 (11), 1004–1009).

Nascondi [ - ]
Prezzi
cod. 6005117 Griffiths III kit norme italiane
[manuali parte I, parte II ed. 2, parte III norme italiane (PDF eBook), manuale di validazione italiana; 10 protocolli di registrazione + 10 libretti per disegnare in italiano; carte stimolo in italiano; quiet book e giocattoli stimolo] Per enti privati e liberi professionisti: possibilità di acquisto rateale senza interessi. Scrivere a francesco.enrici@hogrefe.it
€ 2.335,00 ***
cod. 6005118 Griffiths III set aggiornamento al kit norme italiane
Per chi possiede il kit Griffiths III norme UK e desidera passare al kit Griffiths III norme italiane [manuale p. II 2ed. (eBook) + manuale p. III norme maschi (eBook) + manuale p. III norme femmine (eBook) + manuale validazione italiana (eBook) + 20 protocolli registrazione 2a ed. + 10 libretti per disegnare + set carte stimolo nuova sequenza item]
€ 93,04 ***
cod. 6005102 Griffiths III manuale parte I: Visione d'insieme, sviluppo e proprietà psicometriche € 44,00 *
cod. 6005111 Griffiths III manuale parte II - 2a edizione: somministrazione e scoring € 64,00 *
cod. 6005112-3 Griffiths III manuale parte III: norme italiane (eBook)
[2 eBook: norme maschi + norme femmine]
€ 159,99 *
cod. 6005114 Griffiths III manuale validazione italiana € 66,00 *
cod. 6005115 Griffiths III pkg 20 prot. registrazione - 2a edizione
€ 68,64 *
cod. 6005105 Griffiths III pkg 20 libretti per disegnare € 48,80 *
* IVA compresa
** IVA assolta dall'editore
*** IVA compresa (aliq. diverse)

Prodotti correlati