Profilo facebook Vai al nostro profilo linkedin Vai al nostro canale YouTube
logo-sito-qi.jpg

SPM-P - Sensory Processing Measure - Preschool

Heather Miller Kuhaneck, Diana A. Henry e Tara J. Glennon

Copertina SPM-P-128px.jpg

Sintesi

Finalità:

valutazione delle difficoltà di elaborazione sensoriale

Età:
2-5 anni
Composizione:

75 item

Somministrazione:

individuale

Autori italiani:

S. Del Signore / I. Bressan / M.A. Rizzo / M. Ruffini / A. Tenaglia 

Data pubblicazione:

maggio-giugno 2020

Versione prescolare della SPM, l'SPM-P completa il ventaglio di strumenti basati sulla teoria dell’integrazione sensoriale di Jean Ayres e finalizzati a foirnire un assessment delle difficoltà di elaborazione sensoriale a partire dai 2 anni.

SPM-P e SPM trovano il proprio campo d’applicazione in quadri del neurosviluppo che manifestano risposte comportamentali alterate a stimoli ambientali, come nel caso del disturbo di regolazione, o quando sono presenti problematiche di performance, di coordinazione e ideazione dell’azione (come nei casi di disturbo dell’apprendimento, disprassia, disturbo della coordinazione motoria, autismo, disturbo dello spettro autistico, ADHD).

La valutazione delle risposte comportamentali, strettamente connessa al processamento sensoriale, permette al valutatore di comprendere quali disfunzioni sottostanti vi siano alla base di problematiche presenti trasversalmente su più patologie. Mettendo a paragone i due diversi protocolli, Casa e Scuola, si ottengono informazioni più specifiche che permettono di capire il funzionamento del bambino nei due diversi contesti e di definire strategie e soluzioni appropriate.

Ottenere un adeguato profilo sensoriale del bambino permette quindi l’identificazione affidabile della disfunzione dei meccanismi neuropercettivi alla base delle problematiche riscontrabili ai livelli superiori.