Profilo facebook Vai al nostro profilo linkedin Vai al nostro canale YouTube
logo-sito-qi.jpg

BRIEF-A - Behavior Rating Inventory of Executive Function - Adult Version

Robert M. Roth , Peter K. Isquith, Gerard A. Gioia

Sintesi

Finalità: assessment delle funzioni esecutive
Età/target: 18-90 anni
Caratteristiche: questionario self-report e di eterovalutazione
Composizione:
75 item
Somministrazione: forma: individuale (carta e matita)
tempo: 10-15’
Scoring: forma: modulo autoscoring
tempo: 15' ca.
Psicometria:
punti T e percentili
Edizione italiana: Emanuela S. Gritti, Teresa M. Sgaramella, Antonella Leccese, Maria Cristina Ginevra, Giampaolo La Malfa e Salvatore Soresi
Data di pubblicazione: dicembre 2017
Qualifica: B1
Vantaggi

Valutazione ecologica del funzionamento esecutivo: la struttura e l’organizzazione dello strumento consentono di sistematizzare la frequenza, nella vita di tutti i giorni, di quei comportamenti la cui manifestazione è rappresentativa del funzionamento esecutivo.  

Doppia valutazione: un sistema di indagine del comportamento basato su auto ed etero-valutazione può costituire un’importante aggiunta all’assessment clinico e al trattamento di problematiche a carico delle funzioni esecutive.

Validità e affidabilità per l’intervento: il BRIEF-A costituisce una scala valida e affidabile per l’analisi comportamentale del funzionamento esecutivo per adulti; può, quindi, diventare parte integrante del processo di assessment e facilitare la messa a punto di interventi mirati nonché la pianificazione educativa per adulti che presentino difficoltà esecutive.

Nascondi [ - ]
Introduzione
Il BRIEF-A è una misura di auto ed eterovalutazione standardizzata che indaga le opinioni che gli adulti hanno rispetto alle proprie funzioni esecutive, o autoregolazione, nel loro ambiente quotidiano. È costruito per essere compilato da adulti di età compresa tra i 18 e i 90 anni con un livello di lettura pari a quello della quinta elementare, includendo persone con un’ampia varietà di disturbi dello sviluppo e di tipo sistemico, neurologici e patologie psichiatriche. 

Informazioni tecniche

Applicazioni

Il BRIEF-A consente di effettuare una valutazione approfondita, valida ed ecologica del funzionamento esecutivo in soggetti che sperimentano un’ampia gamma di condizioni lungo tutta l’età adulta.

Attraverso il questionario, compilato dal soggetto o da una persona informata, è possibile ricavare una descrizione accurata del profilo di funzionamento esecutivo del soggetto e una rappresentazione qualitativa dettagliata del suo comportamento nei contesti di vita quotidiana. Tali informazioni possono essere particolarmente utili a livello diagnostico differenziale, perché quadri clinici diversi possono essere caratterizzati da diversi profili di compromissione a livello esecutivo. Proprio per questo il BRIEF-A può essere utilizzato in diverse condizioni neurologiche, psichiatriche e mediche, come disturbi dell’attenzione, dell’apprendimento, dello spettro autistico, lesioni traumatiche cerebrali, sclerosi multipla, depressione e schizofrenia.
Struttura

Il BRIEF-A è composto da 75 item che non si sovrappongono tra loro, disposti all’interno di 9 scale cliniche teoricamente fondate ed empiricamente derivate che misurano aspetti diversi del funzionamento esecutivo: Inibizione, Shift, Regolazione delle emozioni, Automonitoraggio, Avvio, Memoria di lavoro, Pianificazione/organizzazione, Monitoraggio del compito e Organizzazione del materiale. Le scale cliniche formano due indici più ampi — Regolazione comportamentale (BRI) e Metacognizione (MI) — e un punteggio composito esecutivo globale (GEC).

 

Scale cliniche
(n. item)
Descrizione comportamentale
Inibizione (8) Controlla impulsi e comportamenti; interrompe e modula il proprio  comportamento in maniera adeguata al momento opportuno o nel contesto appropriato.
Shift (6) Si muove liberamente da una situazione, attività o aspetto di un problema ad un altro come richiesto dalla situazione; è in grado di cambiare il focus attentivo; risolve problemi in maniera flessibile.
Regolazione delle emozioni (10) Modula le risposte emotive in modo appropriato alle richieste situazionali o al contesto.
Automonitoraggio (6) Tiene conto degli effetti del proprio comportamento sugli altri; presta attenzione al proprio comportamento nei contesti sociali.
Avvio (8)  Inizia un compito o un’attività; ha idee in maniera indipendente
Memoria di lavoro (8) Mantiene in memoria le informazioni di cui ha bisogno per completare un compito; persiste in un’attività.
Pianificazione/organizzazione (10) Prevede situazioni o conseguenze future, definisce obiettivi o modalità per regolare il comportamento in un determinato contesto; sviluppa o implementa anticipatamente una sequenza di step che garantiscono lo svolgimento di un compito o di un’azione connessa.
Monitoraggio del compito (6) Controlla il compito; valuta la sua prestazione durante o alla fine di un compito per garantire il raggiungimento di un obiettivo.
Organizzazione del materiale (8) Mantiene ordinati lo spazio di lavoro, le aree abitative e i materiali.

 

 

Il test include, infine, anche 3 scale di validità

  • Negatività (10 item), misura il grado al quale chi compila il questionario risponde a specifici item del BRIEF in maniera insolitamente negativa;
  • Infrequenza (5 item), misura il grado al quale chi compila il questionario risponde agli item aggiuntivi in una modalità insolita e infrequentee;
  • Incoerenza (10 item), indica la misura in cui chi compila il questionario risponde ad item simili del BRIEF-A in maniera incoerente.
Due versioni

Il BRIEF-A è disponibile in due forme: Self-Report e Informant-Report.

Per pazienti che mostrano una elevata consapevolezza delle loro difficoltà esecutive e sono ben disposti verso l’idea di migliorare le proprie prestazioni, il processo di intervento può risultare facilitato. La versione self-report è stata sviluppata proprio nell’intento di soddisfare la necessità di cogliere il punto di vista di un adulto sui punti di forza e sulle debolezze che caratterizzano la sua funzionalità esecutiva.

Dal momento, però, che l’integrità del funzionamento esecutivo di un adulto può variare molto, il ricorso a una persona informata (per esempio un coniuge, chi si occupa della cura, un figlio adulto, amici, personale infermieristico o un operatore sanitario), che fornisce una valutazione delle stesse difficoltà esecutive, costituisce una base empirica partendo dalla quale iniziare a individuare problemi relativi alla consapevolezza. A questo scopo, è stata sviluppata una forma per l’etero-valutazione da affiancare a quella per l’autovalutazione.

Nascondi [ - ]
Prezzi
cod. 6004301 BRIEF-A kit
[manuale + 20 questionari self-report + 1 blocco 20 moduli self-report + 20 questionari informatore + 1 blocco 20 moduli informatore]
€ 260,00 ***
cod. 6004302 BRIEF-A manuale € 64,00 *
cod. 6004303 BRIEF-A pkg. 20 questionari autoscoring self-report € 71,74 *
cod. 6004304 BRIEF-A blocco da 20 moduli sintesi scoring/profilo self-report € 28,27 *
cod. 6004305 BRIEF-A pkg. 20 questionari autoscoring informatore € 71,74 *
cod. 6004306 BRIEF-A blocco da 20 moduli sintesi scoring/profilo informatore € 28,27 *
* IVA compresa
** IVA assolta dall'editore
*** IVA compresa (aliq. diverse)

Prodotti correlati

Copertina di BRIEF-P Behavior Rating Inventory of Executive Function–Preschool Version

BRIEF-P Behavior Rating Inventory of Executive Function–Preschool Version

Gerard A. Gioia, Kimberly A. Espy, Peter K. Isquith

Come funziona un bambino? Come gestisce le sfide evolutive che la vita gli propone ogni giorno? Come poterlo aiutare al meglio, impostando dei progetti riabilitativi che tengano conto delle sue risorse? Il BRIEF-P (primo di una famiglia di strumenti per la valutazione delle funzioni esecutive) nasce per rispondere a queste domande.