Profilo facebook Vai al nostro profilo linkedin Vai al nostro canale YouTube
logo-sito-qi.jpg

La WISC-IV per i clinici. Guida a un'interpretazione aggiornata

Francesco Padovani

Sintesi

Caratteristiche: 170x240mm, viii + 304 pp., brossura
Data di pubblicazione: giugno 2018
Qualifica: C
Copertina

Il libro vuole essere un riferimento aggiornato per chi usa la WISC-IV a fini clinici. Per ogni subtest sono precisate la richiesta operativa, le finalità della misurazione e le variabili più importanti nell’esecuzione della prova. L’interpretazione adotta criteri di lettura moderni basati sul confronto clinico fra i punteggi alla WISC-IV e quelli derivati da uno studio su 497 bambini italiani con i disturbi clinici più frequenti e sui maggiori dati di letteratura. La denominazione dei fattori e degli indici presa in considerazione nel testo si riferisce all’ultimo aggiornamento della teoria CHC (Schneider e McGrew, 2018). In linea con le spiegazioni più recenti (Kaufman, Raiford et al., 2016; Orsini e Pezzuti, 2016), l’ininterpretabilità del punteggio QI è superata.

Frutto di un rigoroso lavoro sul campo e della pluridecennale esperienza clinica dell’autore, questo nuovo libro sulla WISC-IV è fedele alla visione che David Wechsler aveva delle sue scale, “Prima e innanzitutto, test clinici – non test psicometrici, ma test clinici”, per il quale l’esigenza era di mettere al centro della valutazione la persona nella sua totalità, piuttosto che qualche sua caratteristica specifica, per ottenere degli indicatori psicologici validi.

Nascondi [ - ]

Informazioni tecniche

L'autore

Francesco Padovani, psicologo psicoterapeuta, già dirigente psicologo di ruolo presso Unità Sanitarie del SSN, ha insegnato Teoria e tecniche dei test presso l’Università degli Studi di Padova, per la quale è stato anche docente al Corso di Perfezionamento sul Testing Psicologico, e presso l’Istituto Universitario Salesiano di Venezia IUSVE. Fra gli altri, ha pubblicato i seguenti volumi: La WISC-III nella consultazione clinica (Giunti O.S. Organizzazioni Speciali, 2006); L’interpretazione psicologica della WAIS-R, O.S. Organizzazioni Speciali, 1999); L’interpretazione psicologica della WISC-R. O.S. Organizzazioni Speciali, 1998); con L. de Sabata e A. Ronconi, Il bambino con difficoltà di apprendimento: Manuale per la valutazione e il recupero (De Agostini, 1986); con V. Rubini, Manuale della Scala di Intelligenza WISC-R (O.S. Organizzazioni Speciali, 1986). Da decenni tiene corsi di formazione per psicologi, psichiatri e neuropsichiatri infantili sulle scale d’intelligenza Wechsler per bambini e per adulti.

 

Hanno contribuito:

Luigina Archiati, psicologa clinica e psicoterapeuta dell’età evolutiva, si è occupata per diversi anni di ricerca nel settore della riabilitazione psichiatrica presso l’IRCCS “Centro San Giovanni di Dio Fatebenefratelli” di Brescia e ha lavorato come consulente alla Provincia di Brescia, effettuando valutazioni di persone diversamente abili ai fini del loro inserimento nel mondo del lavoro. Dal 2002 si occupa di soggetti in età evolutiva e dal 2009 svolge la sua attività clinica all’interno di un’équipe specializzata in psicopatologia del bambino presso l’ASST Spedali Civili di Brescia.

Filippo Gitti, neuropsichiatra infantile, lavora come dirigente medico presso l’ASST Spedali Civili di Brescia nell’area dei disturbi del neurosviluppo, occupandosi di diagnosi, valutazioni funzionali e presa in carico di bambini e adolescenti affetti da autismo, disturbi specifici dell’apprendimento, disabilità cognitiva e disturbi di linguaggio. Svolge intensa attività di formatore in numerosi corsi di formazione per insegnanti, educatori e terapisti ed è stato relatore a convegni nazionali e internazionali e docente di corsi universitari e di master sull’autismo. È autore di pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali e nazionali, con particolare riferimento all’autismo, e di interventi scientifici pubblicati su atti congressuali.

Alessandro Iodice, medico neuropsichiatra infantile specializzato presso Università degli studi di Brescia, svolge attività di ricerca clinica in collaborazione con centri universitari ed IRCCS. Autore di venti pubblicazioni su riviste internazionali indicizzate e più di trenta poster o comunicazioni orali in convegni nazionali ed internazionali, i suoi ambiti di competenza sono la pratica clinica e di ricerca su epilessie, disturbi del movimento, disturbi neurocognitivi e del neurosviluppo.

Maria Francesca Napoli, psicologa dello sviluppo e dell’educazione e psicoterapeuta sistemico-relazionale, si è formata in valutazione dei disturbi dell’apprendimento e programmazione dell’intervento con il Gruppo MT del prof. Cesare Cornoldi e nella diagnosi e trattamento delle difficoltà di apprendimento della matematica con l’équipe della prof.ssa Daniela Lucangeli. Svolge attività clinica in équipe specializzata in accertamento e diagnosi dei disturbi dell’apprendimento presso l’ASST Spedali Civili di Brescia. Ha svolto attività di consulente presso scuole ed enti pubblici, in particolare per la predisposizione e la conduzione di progetti per la prevenzione del disagio giovanile e la prevenzione e diagnosi dei disturbi dell’apprendimento.

Vittoria Trebeschi, neuropsichiatra infantile, lavora come dirigente medico presso l’ASST Spedali Civili di Brescia. Si occupa a livello territoriale della diagnosi e presa in carico dei disturbi del neurosviluppo, con approfondimenti nell’ambito della neuropsicologia e in particolare nell’ambito dei disturbi dell’apprendimento e della disabilità intellettiva. Svolge attività di formazione, come docente a corsi e seminari sui disturbi dell’apprendimento, e ha partecipato al gruppo di lavoro delle Aziende Ospedaliere provinciali, ASL e USP di Brescia per la preparazione di protocollo d’intesa e linee guida per il riconoscimento di studenti con disturbo specifico dell’apprendimento. Ha al suo attivo varie pubblicazioni in ambito neuropsichiatrico su riviste scientifiche e libri, nonché in atti di convegni nazionali ed internazionali.

Di corredo al volume

La WISC-IV per i clinici. 2. Lo sviluppo delle scale Wechsler e i subtest della WISC-IV

Francesco Padovani

Questa seconda parte (172 pagine) è in formato eBook PDF. Descrive lo sviluppo delle scale Wechsler, dalla visione originaria di David Wechsler alla loro riformulazione alla luce della teoria CHC, e dedica un capitolo a ciascun subtest della WISC-IV, prendendo in esame, per ognuno di essi:

  • caratteristiche psicometriche e sua collocazione nel quadro della scala
  • principali variabili implicate nella sua risoluzione
  • test dei limiti,

e fornendo specifiche avvertenze per la somministrazione.

L’eBook è gratuitamente scaricabile previa registrazione su www.hogrefe.it

 

Programma computerizzato per il calcolo degli indici clinici e la stesura della relazione sulla WISC-IV

Daniela Nicodemo e Francesco Padovani

Questo programma Excel per il calcolo degli indici clinici e la stesura della relazione sulla WISC-IV determina gli indici e mostra i fraseggi usati in questo volume per facilitare la diagnosi e la relazione clinica. Il programma è fornito “vuoto”, cioè senza alcuna taratura e l’utente deve inserire i valori dei punteggi delle diverse variabili così come risultano dalle appropriate tarature. Per i soggetti italiani dovrà essere usato il Contributo alla taratura italiana di Orsini, Pezzuti e Picone (2012). Se si hanno a disposizione, possono essere impiegate anche tarature specifiche per particolari gruppi di soggetti clinici, come ad esempio per bambini ipoacusici, con deficit motori, ecc. È bene ricordare, tuttavia, che gli indici clinici utilizzati in questo programma hanno come principale riferimento ‒ oltre che i dati di letteratura ‒ i risultati ottenuti nello studio italiano su 497 soggetti presentati in questo volume. In altri tipi di campioni, tali indici possono variare di un’entità attualmente non nota e dovranno, pertanto, essere usati con cautela. 

Il programma ha utilizzo illimitato ed è acquistabile da questa pagina. Il file Excel è contenuto all'interno del PDF multimediale con la guida all'uso del programma stesso (cod. art.: 610021X), che funziona come un normale eBook PDF. Una volta acquistato l'articolo, il PDF multimediale è scaricato automaticamente sulla pagina dell'utente, nella piattaforma eLibrary di Hogrefe. Aprendo il documento come un normale PDF, si troverà nella barra di sinistra del PDF aperto il file Excel che potrà essere salvato sul proprio computer.

Il programma funziona attraverso l’applicazione Excel del pacchetto Microsoft Office, disponibile sia per sistemi operativi Windows sia macOS.

Per un esempio di relazione, come viene generato dal programma, vedi sezione "Risorse" in fondo a questa pagina.

Indice

Introduzione. Il carattere clinico delle scale Wechsler 

1. La WISC-IV 

1.1. Struttura
1.2. Derivazione dei punteggi della WISC-IV. Generalità e aspetti psicometrici

2. Studio su un campione di soggetti clinici italiani
di Luigina Archiati, Filippo Gitti, Alessandro Iodice, Maria Francesca Napoli, Francesco Padovani e Vittoria Trebeschi 

2.1. Dati generali 
2.2. Disabilità intellettiva 
2.3. Disturbi specifici dell’apprendimento 
2.4. Disturbi da deficit di attenzione/iperattività 
2.5. Disturbi dello spettro dell’autismo 
2.6. Disturbi emotivi 
2.7. Soggetti per i quali non sono stati riscontrati disturbi 

3. La WISC-IV nella valutazione dei casi organici in età evolutiva
di Filippo Gitti e Vittoria Trebeschi 

3.1. Introduzione
3.2. Lo studio 
3.3. Regressione logistica
3.4. Conclusioni 
3.5. Esempio di applicazione pratica 

4. Interpretazione della WISC-IV 

4.1. Indicazioni generali 
4.2. L’analisi del profilo dei punteggi della WISC-IV 

4.2.1. Gli indici generali QI, IAG e ICC 
4.2.2. Gli indici fattoriali ICV, IRP, IML e IVE 
4.2.3. I punteggi ponderati dei subtest 
4.2.4. I punteggi di processo 
4.2.5. Le configurazioni di punteggi grezzi intra-subtest 
4.2.6. Le configurazioni di punteggi ritrovate in gruppi di bambini con patologia nota e gli altri indici 
4.2.7. Contestualizzazione dell’analisi del profilo 

5. La relazione sulla WISC-IV 

5.1. Linee generali 
5.2. Caso esemplificativo 

Bibliografia 
Indice analitico 
Indice degli autori 
Elenco delle figure 
Elenco delle tabelle 
Elenco degli altri test citati 

 

PARTE 2 (eBook)

1. Lo sviluppo delle scale Wechsler 

1.1. Il pensiero di Wechsler sull’intelligenza e la sua misurazione 
1.2. L’impressionante successione delle scale Wechsler 
1.3. Le scale Wechsler e la teoria CHC
1.4. La WISC-IV 

2. 1. Disegno con i cubi 

2.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Disegno con i cubi nel modello CHC 
2.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest
2.3. Test dei limiti 
2.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 

3. 2. Somiglianze 

3.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Somiglianze nel modello CHC 
3.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest
3.3. Test dei limiti 
3.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 

4. 3. Memoria di cifre 

4.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Memoria di cifre nel modello CHC 
4.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
4.3. Alcune avvertenze per la somministrazione 
4.4. Test dei limiti 

5. 4. Concetti illustrati 
5.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Concetti illustrati nel modello CHC 
5.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
5.3. Test dei limiti 
5.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 
6. 5. Cifrario
6.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Cifrario nel modello CHC 
6.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
6.3. Test dei limiti 
6.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 
7. 6. Vocabolario 
7.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Vocabolario nel modello CHC 
7.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
7.3. Test dei limiti 
7.4. Alcune avvertenze per la somministrazione
8. 7. Riordinamento di lettere e numeri 
8.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Riordinamento di lettere e numeri nel modello CHC 
8.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
8.3. Test dei limiti 
8.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 
9. 8. Ragionamento con le matrici 
9.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Ragionamento con le matrici nel modello CHC 
9.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
9.3. Test dei limiti 
9.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 
10. 9. Comprensione 
10.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Comprensione nel modello CHC 
10.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
10.3. Test dei limiti 
10.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 

11. 10. Ricerca di simboli 

11.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Ricerca di simboli nel modello CHC 
11.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
11.3. Test dei limiti 
11.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 

12. 11. Completamento di figure 

12.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Completamento di figure nel modello CHC 
12.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
12.3. Test dei limiti 
12.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 

13. 12. Cancellazione 

13.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Cancellazione nel modello CHC 
13.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
13.3. Test dei limiti 
13.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 

14. 13. Informazione 

14.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Informazione nel modello CHC
14.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
14.3. Test dei limiti 
14.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 

15. 14. Ragionamento aritmetico 

15.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Ragionamento aritmetico nel modello CHC 
15.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
15.3. Test dei limiti 
15.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 

16. 15. Ragionamento con le parole 

16.1. Caratteristiche psicometriche e collocazione del subtest di Ragionamento con le parole nel modello CHC 
16.2. Principali variabili implicate nella soluzione del subtest 
16.3. Test dei limiti 
16.4. Alcune avvertenze per la somministrazione 

Bibliografia 

Indicazioni per scaricare il file Excel
Istruzioni salvataggio file excel

Nascondi [ - ]
Prezzi
cod. 610021 La WISC-IV per i clinici. Guida a un'interpretazione aggiornata € 40,00 **
cod. 610021000001 La WISC-IV per i clinici. Parte 2. Lo sviluppo delle scale Wechsler e i subtest della WISC-IV (eBook)
[Questo eBook è un approfondimento del volume "La WISC-IV per i clinici", ed è scaricabile gratuitamente]
€ 0,00 **
cod. 610021000002 Programma computerizzato per il calcolo degli indici clinici e la stesura della relazione sulla WISC-IV
[Programma Excel a uso illimitato, con guida in PDF] Nota all'utilizzo: il file Excel è allegato al PDF. Si consiglia di scaricare il PDF, salvarlo sul proprio disco fisso e poi aprirlo con Acrobat Reader; in questo modo nella colonna di sinistra verrrà visualizzata facilmente la sezione con la icona della graffetta.
€ 50,00 *
cod. 610021P Volume + programma
[volume la WISC-IV per i clinici + programma computerizzato per il calcolo degli indici clinici e la stesura della relazione sulla WISC-IV]
€ 90,00 ***
* IVA compresa
** IVA assolta dall'editore
*** IVA compresa (aliq. diverse)