Profilo facebook Vai al nostro profilo linkedin Vai al nostro canale YouTube
logo-sito-qi.jpg

23 e 24 febbraio 2018, Roma - Le disprassie nel bambino: meccanismi funzionali, diagnostica e riabilitazione

Sintesi

Titolo: Le disprassie nel bambino: meccanismi funzionali, diagnostica e riabilitazione
Data: 23 e 24 febbraio 2018
Luogo:
Roma
Sede da definire
Accreditamento ECM 16,2 crediti Neuropsichiatri Infantili, Psicologi, Logopedisti, TNPEE, Terapisti Occupazionali
Posti disponibili: 50
Termine iscrizioni: 12 febbraio 2018
Introduzione

La diagnosi di disprassia è un problema aperto e sentito nel panorama della valutazione e (soprattutto) riabilitazione in età evolutiva. La mancanza di strumenti sufficientemente sfaccettati per dare ragione di tutte le possibili declinazioni in cui le aprassie si manifestano rende il lavoro di diagnosi differenziale molto complicato, con tutti i problemi che ciò inevitabilmente implica per un lavoro di riabilitazione mirato ed efficace.

Il corso si propone di fornire gli strumenti teorici e metodologici per analizzare concretamente i casi di bambini con disprassia e fornire il programma di riabilitazione. Verrà infatti presentato lo sviluppo e il funzionamento delle prassie nel bambino, evidenziando come solo l'analisi precisa della sintomatologia possa portare il clinico ad una corretta diagnosi differenziale tra i vari sottotipi di aprassia.

Obiettivo del corso

Durante il corso saranno delineati i meccanismi di funzionamento delle prassie e l’interfaccia con gli altri sistemi funzionali (linguaggio, percezione, cognitività), come requisito per condividere in aula l’esame di alcuni casi clinici con danni selettivi delle prassie, al fine di guidare il professionista ad un’accurata semeiotica da cui ricavare un mirato programma di riabilitazione.

I meccanismi dello sviluppo e il funzionamento delle prassie nel bambino inoltre verranno concretizzati nella disamina del TNA - Test Neuropsicologico delle Aprassie, nuovo strumento diagnostico progettato per consentire un’analisi dettagliata della sintomatologia, passo indispensabile per una corretta diagnosi differenziale tra i vari sottotipi di aprassia.

Programma

Prima giornata (dalle 9 alle 18:30)

Mattina
Ontogenesi delle funzioni prassiche
  • Motricità prenatale
    • Prensione e Locomozione
    • Generatori Centrali di Pattern
    • Movimenti e Interazione sociale nel feto
  • Motricità postnatale
    • Integrazione intermodale
    • Raggiungere e afferrare
  • Ontogenesi dell'azione
    • il modello di Jean Piaget
    • Ontogenesi dell’azione e sviluppo neurale
    • Pianificazione e Integrazione
Basi neurali delle funzioni prassiche
  • Ontogenesi del sistema neuromotorio
    • Programma genetico e Neurogenesi
    • Sviluppo delle Mappe Corticali
    • Processi Epigenetici
  • Circuiti neurali del gesto
    • Raggiungimento degli Oggetti
    • Afferramento degli Oggetti
    • Manipolazione e Coordinazione
  • Circuiti neurali dell'azione
    • il meccanismo di Risonanza motoria (Neuroni Mirror)
    • Imitazione dei gesti
    • Intenzioni motorie
Pomeriggio
Semeiotica delle prassie: presentazione del test TNA - Test Neuropsicologico delle Aprassie
  • Prove di Imitazione
  • prove di Produzione di pantomime
  • prove di Comprensione di pantomime
  • Procedure di somministrazione e scoring
Esercitazioni:
  • Prove di Imitazione: analisi di video e scoring
  • prove di Produzione di pantomime: analisi di video e scoring
  • prove di Comprensione di pantomime: analisi di video e scoring

Seconda giornata (dalle 9 alle 18:30)

Mattina (prima metà)
Modelli neurofunzionali delle prassie
  • i sintomi e la diagnosi
  • analisi del sistema funzionale
  • struttura del compito
    • il funzionamento del meccanismo di imitazione dei gesti e delle azioni
    • il funzionamento del meccanismo di produzione delle azioni
    • il funzionamento del meccanismo di comprensione delle azioni
Le Aprassie nel bambino
  • Il dilemma della diagnosi differenziale tra:
    • Disturbi evolutivi della coordinazione motoria
    • Aprassia del gesto e dell'azione
    • Aprassia orale
    • Aprassia verbale
Mattina (seconda metà) e Pomeriggio
Differenziare un deficit oro-facciale da un deficit verbale: presentazione e discussione di un caso di Aprassia Orale congenita
  • Organizzazione prassica, cognitiva e linguistica
  • programma di riabilitazione
Differenziare un problema delle prassie da un problema di grosso-motricità: presentazione e discussione di un caso di Aprassia Selettiva del gesto e dell'azione
  • Organizzazione prassica, cognitiva e linguistica
  • programma di riabilitazione
Valutare la rilevanza della compromissione delle singole componenti: presentazione e discussione di un caso di Aprassia Evolutiva Globale
  • Organizzazione prassica, cognitiva e linguistica
  • programma di riabilitazione
Discussione in aula e conclusioni
Partecipanti
Il corso si rivolge a NPI, Psicologi, Terapisti che desiderino ampliare le loro competenze in termini di riabilitazione delle diprassie, mediante la acquisizione di un nuovo modello di diagnosi differenziale.
Docenti

Giuseppe Cossu.
Già Professore ordinario di Neuropsichiatria Infantile presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Parma e direttore della Scuola di specializzazione in Neuropsichiatria Infantile e responsabile del Centro di Neuropsicologia Clinica dell’Età Evolutiva della stessa Università, è ora Responsabile della Unità di Neuroriabilitazione Cognitiva presso il Centro Medico di Foniatria di Padova.
Allievo a Mosca di Alexander R. Lurija e a Yale di Isabelle Liberman and Donald Shankweiler, ha lavorato a Oxford con John C. Marshall e a Parma con Giacomo Rizzolatti.
Autore di test, ha pubblicato con Hogrefe Editore il TNL – Test Neuropsicologico Lessicale.

Silvia Gerola.
Logopedista presso l'Unità di Neuroriabilitazione Cognitiva del Bambino del Centro Medico di Foniatria di Padova con esperienza nell'ambito delle patologie neurocognitive in età evolutiva incluso l'autismo infantile. Ha partecipato attivamente alla sperimentazione clinica del TNA - Test Neuropsicologico delle Aprassie e all'allestimento di programmi riabilitativi per i disturbi delle aprassie nel bambino.

Iscrizioni

L’iscrizione avviene esclusivamente online: cliccando sulla icona "carrello" nella sezione "Prezzi", a fondo pagina, si inizia la prodecura di registrazione (verranno rischiesti i dati personali necessari per la fatturazione e per l'accreditamento ECM) e di acquisto che può avvenire tramite carta di credito oppure tramite bonifico bancario, seguendo le indicazioni fornite.

Fino a quando vi sono posti disponibili, la funzione di acquisto è visibile e attiva. In caso contrario, la sezione "Prezzi" risulterà vuota.

Per ogni ulteriore informazione scrivere a formazione@hogrefe.it


Prezzi
cod. TNA2 Iscrizione "Le disprassie nel bambino: meccanismi funzionali, diagnostica e riabilitazione" - Roma, 23 e 24 febbraio 2018
Quota agevolata valida fino al 28/12/2017
€ 224,99 *
* IVA compresa
** IVA assolta dall'editore
*** IVA compresa (aliq. diverse)