Profilo facebook Vai al nostro profilo linkedin Vai al nostro canale YouTube
logo-sito-qi.jpg

CRE-W (Creative Response Evaluation - Work)

James C. Kaufman e Roni Reiter-Palmon

Copertina CRE-W (new brand)-128px.jpg

Sintesi

Finalità:

Valutazione della creatività in contesti organizzativi 

Target:
candidati a ruoli manageriali,
persone che già lavorano o hanno esperienze lavorative
Formato:
test di giudizio situazionale
Composizione:
20 scenari
Somministrazione:
- forma: individuale e collettiva (online)
- tempo:ca. 30’ 
Scoring:
- forma: modulo autoscoring
- tempo: ca. 10'
Campione: 
609 ss bilanciati per genere, 19-66 anni;
dirigenti/quadri (10%), impiegati (32%),
lavoratori autonomi (55%), nd (3%)
Data pubblicazione

aprile 2018

Qualifica

A2

Edizione italiana

Mario Magnani, G. Andrea Mancini e Matteo Ciancaleoni

Includere la creatività come parte del processo di selezione del personale è essenziale se un’organizzazione vuole veramente valorizzare l’innovazione. Nonostante l’importanza e il valore dichiarato della creatività organizzativa, molte aziende valutano il potenziale creativo dei propri dipendenti utilizzando misure fatte in casa o basandosi su interviste. Il rischio è che misure non testate e non standardizzate portino a una selezione inaffidabile e potenzialmente sbagliata. Il CRE‑W è stato costruito per soddisfare l’esigenza di avere una valutazione attendibile e utile della creatività in ambito organizzativo.

Il CRE‑W è un test di giudizio situazionale, costituito da 20 scenari che rappresentano una varietà di opportunità, attività, sfide e problematiche che una persona può incontrare sul posto di lavoro. Ogni scenario presenta una scelta fra quattro o sei possibili azioni per le quali il candidato valuta la probabilità che ha di metterle in pratica.