Profilo facebook Vai al nostro profilo linkedin Vai al nostro canale YouTube
logo-sito-qi.jpg

MIT - Mental Imagery Test

Santo Di Nuovo, Sabrina Castellano, Maria Antonella Guarnera

Sintesi

Finalità: valutazione delle abilità di generazione e manipolazione di immagini mentali
Età/target: bambini (8-13 anni) e anziani senza deterioramento cognitivo
Caratteristiche: test standardizzato con utilizzo di immagini
Composizione:
8 prove di visual mental imagery, 4 prove cognitive di confronto
Somministrazione: forma: individuale
tempo: 30'-60 ca.
Scoring: forma: protocollo di registrazione
tempo: 10-15' ca.
Psicometria:
punteggi: centili per ciascuna prova
Campione:
  • 556 bambini di età compresa tra 8 e 13 anni
  • 308 persone di età compresa tra 65 e 93 anni
Data di pubblicazione: luglio 2014
Qualifica: B1
Vantaggi

Unica versione: la possibilità di disporre dello stesso set di prove per due fasce di popolazione molto diverse, quali i bambini e gli anziani, rende il MIT particolarmente versatile e fa sì che si presti ad essere utilizzato in contesti clinici differenti.

Valutazione rapida e completa: attraverso 8 prove di agevole somministrazione e rapidissimo scoring, l’esaminatore riesce a ricavare un profilo dettagliato dell’abilità del soggetto di generare e manipolare immagini mentali, come nessun altro test è in grado di fare. La presenza di prove cognitive di confronto permette inoltre di approfondire la valutazione, escludendo eventuali problematiche concomitanti.

Indicazioni per il potenziamento: l’analisi dettagliata di un’abilità cognitiva molto specifica, come il visual mental imagery, consente di trarre indicazioni sul funzionamento del soggetto che possono essere agevolmente tradotte in piani di recupero e potenziamento delle competenze, stimolazione cognitiva o altri trattamenti abilitativi e riabilitativi che si avvalgono del supporto delle immagini mentali.

Nascondi [ - ]
Introduzione

Le immagini mentali costituiscono un valido aiuto alla memoria, influendo positivamente sia sulla quantità che sulla durata del ricordo. L’immaginazione può potenziare il ricordo di categorie specifiche di soggetti, come bambini e anziani, soggetti con difficoltà di apprendimento o con danno cerebrale.

Il MIT consente di effettuare una valutazione approfondita dell’abilità di visual mental imagery, ossia della capacità di manipolare o generare immagini mentali su base visiva e spaziale. Può essere applicato sia alla popolazione in età evolutiva che a quella degli anziani senza indizi di deterioramento cognitivo, poiché in queste fasce può essere particolarmente utile individuare delle carenze e procedere ad attivare programmi di stimolazione cognitiva e potenziamento delle competenze che favoriscono la memoria e altre funzioni cognitive. 

Informazioni tecniche

Applicazioni
Il MIT consente di effettuare un assessment rigoroso delle capacità di visual mental imagery, e al contempo permette la programmazione e il monitoraggio di interventi mirati a migliorare a scopi applicativi le capacità immaginative, come quelli attualmente utilizzati nei settori più disparati: psicoterapia, riabilitazione cognitiva, educazione e riabilitazione motoria e sportiva, educazione e orientamento scolastico e professionale, ecc.
Materiale
Nell’ottica di garantire la maggiore praticità di utilizzo, il MIT consiste in un unico manuale che contiene tutte le prove in un'apposita sezione fotocopiabile. È quindi possibile creare ad hoc il fascicolo delle prove sulla base delle specifiche esigenze cliniche della valutazione.
Struttura

Il MIT consiste in una batteria di 8 prove, specificamente create per valutare le capacità di immaginazione mentale su base visiva e spaziale:

  • Visualizzazione di lettere
  • Test della F di Brooks
  • Orologio
  • Cubo
  • Sottrazione di parti
  • Esplorazione mentale di una mappa
  • Percorsi immaginati
  • Rappresentazione mentale di oggetti.

A corredo delle prove di mental imagery, il test offre una serie di prove che richiedono l’uso di funzioni attentive, di memoria e percezione visuo-spaziale, senza implicare una trasformazione attiva di immagini memorizzate. Tale prove cognitive di confronto possono essere utilizzate per approfondire la valutazione del soggetto e descrivere in maniera più dettagliata il suo funzionamento cognitivo:

  • Memoria di cifre
  • Memoria di oggetti e di posizione
  • Scacchiere
  • Riproduzione di posizione spaziale speculare.

Nascondi [ - ]
Prezzi
cod. 6002602 MIT - Manuale con prove fotocopiabili € 78,00 *
* IVA compresa
** IVA assolta dall'editore
*** IVA compresa (aliq. diverse)